Anima vegetale

Ci sei, non ci sei.
Lavi panni sporchi ossessiva
e compulsiva ti scordi tutto
cancellando con la spugna
mentre il gesso scrive alla lavagna.
Con la mano dolce accarezzi
la foglia che spunta, con l’altra mano
le strappi il gambo.
Non vive a breve termine
la memoria. Non vive.
Sei — credo — una farfalla tornata crisalide
per sempre in un bozzolo
nel firmamento di bambini variopinti
attori della fantasia che preferisci.
Non sei con me.

Rispondi