Poesie

Cervello fulminato

L’orologio a spasso, l’emmecì quadro
pare una lumaca, la luna va
molto più lenta del cavallo ladro
nella vita, ignoro quanto fa
l’equazione che mette a soqquadro
il cicalino sbilenco del fa
alzando la nota con tutto il quadro
nel trillo d’oca che fa qua qua
farfugliando mentre canta la zeta,
pigolando quando muore una stella,
eccitando la crescenza nel frigo
se mangio elettroni in fase beta
nell’orbitale a forma di ciambella
cui il nucleo va se poi non dirigo
deviando sopra il rigo
con l’energia di più calorie nuove
che m’aumentano gli zeri del nove.

27 pensieri su “Cervello fulminato”

  1. almerighi dice:

    complimenti Irene, hai doti non comuni nel versificare, ottime le scelte lessicali (e piantiamola di usare solo le sette/ottocento parole di uso comune!) e ottima la capacità di saper dire pur rimanendo dentro i canoni della metrica

    1. Irene Rapelli dice:

      Uso parole “fulminanti”. Ho persino esagerato. C’è chi mi ha detto – non qui nel web – io sia troppo forbita nelle scelte lessicali a volte, ma cerco sempre, in realtà, di non eccedere: né solo le 700-800 parole d’uso comune, né quelle in voga intorno all’anno 1000, né tecnicismi troppo scientifici: emmecì quadro, elettroni, orbitale, eccetera, non sono termini così alieni, anche se non comuni. La metrica qui è nei canoni del sonetto caudato solo se leggi tutta la poesia, incluse le parti barrate appositamente: in caso contrario, è un’altra poesia, con altri significati – sono 2 poesie che differiscono.

      1. almerighi dice:

        ottimo lavoro

  2. marzia dice:

    Le scelte lessicali suonano parecchio originali, Irene…

      1. marzia dice:

        l’emmecì quadro
        cicalino sbilenco
        orbitale

      2. Irene Rapelli dice:

        Ah, ora ho capito. Pensavo il tuo fosse un commento negativo. Grazie per le precisazioni.

      3. marzia dice:

        Perchè mai?
        L’originalità è il sale di un creativo.
        Hai mai letto ‘Il lonfo’ di Fosco Maraini????

      4. Irene Rapelli dice:

        No, in effetti. Me lo segno. Anzi, lo sto leggendo, nel web: fenomenale.

      5. marzia dice:

        E’ poesia metasemantica…

      6. Irene Rapelli dice:

        Sto leggendo, c’è anche la spiegazione sulla metasemantica.

      7. Irene Rapelli dice:

        Ho dovuto modificare il tuo commento con il video, perché mi produceva un messaggio d’errore e non si visualizzava. Ora non è un video, ma è un link al video. Lo guarderò, grazie.

      8. Irene Rapelli dice:

        Eri in Spam tu stavolta. È proprio la pagina che stavo leggendo.

Rispondi