Cimature

V’erano in passato alberi
alti fino alle stelle
e i rami come mani
aprivano l’azzurro
sentimento divino
al di là della terra

e v’erano anche fiori
più simili a quei frutti
maturati nel vespro
da finestre al contrario
agganciate al soffitto
sulla soglia del sogno.

V’erano quegli sguardi
con un grano d’eterno
entro i loro confini
offerto presto al taglio
affinché poi sgorgassero
le stelle oltre la morte.

Rispondi