E disse

Ascoltami, per una volta sola,
prima che si rabbuino le stelle,
e guardami: le menti sono celle,
sono gole issate nella tagliola.

Il pensiero inganna, buca la pelle
per incastonarsi là, dove vola
nell’immensa luce e gemma l’aiuola
da semi in nulla diversi da stelle.

Là, dove ogni cosa trovò principio
tutto tornerà, prima della fine,
e l’uomo si dirà nuovo creatore

per scoprire, poi, l’antico principio
che regna sullo spazio senza fine:
che la fiamma oltrepassa il suo creatore.

5 thoughts on “E disse

Rispondi