Benvenuto, lettore

La mia casa immaginaria, in costruzione. Scrivo poesia e narrativa d’ogni tipo, creo ebook gratuiti e commetto azioni strampalate. Lascio una poesia a caso.

ILLUSIONE DORATA

Il delirio che prude nelle dita
traduce un’improbabile allegrezza
dalla luna dolcemente sfiorita
al tremulo zufolare di brezza.

Il sogno mi desta come m’invita
alla quiete immortale, là spezza
la forma irreale, s’apre una ferita
fra la verità ch’è in me e la bellezza.

Là cosparge di sale, là tratteggia
nel cielo obliqui fantasmi splendenti
ed io li inseguo come fossi viva.

Mi trascina nelle sabbie, vaneggia
lo stesso tuono che brucia fra i denti
e si contorce già, prima che scriva.

— Irene Rapelli