Poesie

Notte dei tempi

Ricrescono fra le rose
erbacce molto più dure.
Su pietra calda le rose
non siedono in quanto pure

e sono sempre le cose
più brutte a scalare alture
e valli non per le rose
che necessitano cure

per gemmare nella selva
in cui le amanti un po’ grezze
si danno da fare al suolo

per conquistare la belva
e si dice le carezze
rendano dolci nel ruolo

le colpe e il dolo
d’amare le erbe mortali
e le sterpi abituali.

Poesie

Aforisma

Il cielo nutre l’umana speranza
d’abitare campi vergini in pace
nei melodiosi scenari in cui tace
il rullo delle armi e la folle danza
degli universi annulla la distanza
fra le loro stelle e l’uomo incapace
di capire il nesso che freme e giace
nelle cose di comune sostanza.