Un ballo parigino

Divoro
le piazze, i rami di lucciole antiche, sguardi
timidi come la neve, il focolaio divampato,
un azzurro bacio, l’inverno stellato
– il caldo riso beve
l’anima spoglia dalla terra.

3 Comments

Rispondi